matemauro

Di matematica ma non soltanto…

Archive for the ‘citazioni’ Category

Citazioni sui gatti – 5ª parte

with 25 comments

Photobucket

Non c’è nulla di più dolce del sentimento di pace che infonde il gatto quando riposa. E non c’è nulla di più vivace della sua natura quando è in movimento.
(Christopher Smart)

Amare un gatto significa apprezzare la natura. I gatti scelgono chi amare e non dipendono da nessuno.
(Michael Fox)

Un gattino giocherellone, con le sue capriole e i suoi modi da tigre in miniatura, è mille volte più divertente di metà della gente con cui ci tocca vivere in questo mondo.
(Sydney Morgan)

Una delle tante idiozie assurte a dignità proverbiale, e contro le quali la scienza vanamente si batte, è l’opinione che i gatti siano falsi. Sulla faccia di pochi animali il conoscitore può in ogni momento leggere così chiaramente lo stato d’animo come nel gatto: si capisce sempre ciò che gli passa per la testa e sempre si può sapere quel che ci si deve attendere da lui il prossimo istante.
(Konrad Lorenz)

I gatti non dimenticano mai nulla. Il loro cervello è molto meno ingombro di questioni non essenziali rispetto a quello umano.
(Paul Corey)

Nessun altro animale come il gatto ha sviluppato un rapporto così intimo con l’uomo, senza rinunciare alla sua libertà di movimento e azione. Il gatto possiede un’eleganza e una compostezza che cattura e affascina lo sguardo umano. Alle persone più sensibili piace condividere la stanza con un gatto, incrociare il suo sguardo, sentirlo mentre si struscia in segno di saluto e osservarlo mentre si raggomitola ronfando di piacere su un morbido cuscino.
(Desmond Morris)

Come il cherubino sta all’angelo, così il gatto sta alla tigre e, sebbene oggi si tenda a rovesciare questo rapporto (affermando che sono le tigri a essere una sorta di gatti), resta pur vero che entrambi rappresentano gli estremi di una sola famiglia, l’alfa e l’omega della loro specie.
(Elizabeth Marshall Thomas)

Il gatto assiste alle serate in famiglia come se gli conciliassero il sonno.
(Ramón Gomez de la Serna)

Dormire inseme è un eufemismo quando si parla di persone, ma col gatto equivale a un matrimonio.
(Marge Piercy)

I gatti sono stati messi al mondo per contraddire il dogma secondo il quale tutte le cose sarebbero state create per servire l’uomo.
(Paul Gray)

Una barzelletta:

Nostra figlia era arrivata a casa con un micetto randagio. Il gattino aveva sùbito preso il vizio di farsi le unghie sul divano del salotto. "Non preoccuparti" mi aveva rassicurato mio marito, "gli insegnerò io come disabituarlo al più presto". Per alcuni giorni mio marito con pazienza insegnò al gattino: ogni volta che il gattino graffiava il divano, mio marito lo lasciava fuori dalla porta per insegnargli la lezione.

Morale: nei suoi successivi 16 anni di vita, ogni volta che voleva uscire, graffiava il divano.

E un video:

TV Dinner

 

Annunci

Written by matemauro

27-08-2008 at 22:27

Pubblicato su animali, citazioni, gatto

Citazioni sui gatti – 4ª parte

with 16 comments

gatti2

Alla mattina me lo ritrovavo con la testa sul mio petto. Appena percepivo la sua presenza mi sentivo in pace. È completamente idiota. La complicità è difficile da spiegare. Il gatto rappresenta la libertà, quello che vuoi essere. Capisce tutte le tue pazzie, ti segue. Quando sei al colmo della felicità c’è sempre un gatto dietro.
(Gérard Depardieu)

Come le grandi sfingi che indugiano attraverso l’eternità in nobili atteggiamenti sulla sabbia del deserto, i gatti osservano tutto senza curiosità, calmi e saggi.
(Charles Baudelaire)

Dio ha creato il gatto per dare all’uomo il piacere di accarezzare la tigre.
(Victor Hugo)

I gatti occupano gli angoli vuoti del mondo umano. Quelli comodi.
(Marion Garretty)

Un gatto arriva sempre quando lo si chiama. A meno che non abbia qualcosa di meglio da fare.
(Bill Adler)

Il gatto: un leone pigmeo che ama i topi, odia i cani e tratta con condiscenza gli esseri umani.
(Oliver Herford)

Ogni gatto riesce sempre a essere la donna più attraente della stanza.
(E.V. Lucas)

Come tutti i nobili, il gatto si diletta nella caccia e nella pesca, ma detesta ogni tipo di esercizio.
(Thomas Brown)

Tra tutte le creature di dio ce n’è una sola che non può essere resa schiava dalla frusta: questa creatura è il gatto.
(Mark Twain)

Anche i gatti in sovrappeso conoscono per istinto la regola principale: quando si è grassi bisogna assumere pose da magri.
(John Weitz)

E ora una barzelletta:

Il signor Pino va al mare con il nipote e la gattina appena regalatagli. Il signor Pino si mette a pescare e il nipotino gioca.
La gattina si tuffa in mare e va lontano, lontano, lontano. Il nipotino piange. La gattina va lontano, lontano… Il nipotino piange a dirotto. La gattina sempre più lontano…
Il nipotino piange: "Zio, zio, valla a prendere, ti prego!" e giù lacrime.
Il cuore dello zio si intenerisce. Si tuffa e nuota, nuota. A un certo punto, sfibrato, non ce la fa più e annega. La gatta intanto è tornata a riva da sola, sana e salva. Morale:
Tanto va la gatta al largo che ci lascia lo zio Pino.

E per finire un cartone animato:

Fammi entrare!

Written by matemauro

27-07-2008 at 22:14

Pubblicato su animali, citazioni, gatto

Citazioni sui gatti – 3ª parte

with 24 comments

gatti9

In casa mia è indispensabile parlare con i gatti… Ci sono un sacco di cose importanti da dire loro, tipo: "giù di lì", "smettila", ecc.
(Beryl Reid)

I cani mangiano. I gatti pranzano.
(Ann Taylor)

Dopo aver rimproverato il proprio gatto, se lo si guarda negli occhi si è afferrati dal tremendo sospetto che abbia capito ogni parola, e che la terrà a mente.
(Charlotte Gray)

I gatti sono creature delicate e sono soggetti a un certo numero di diverse malattie, ma non ho mai sentito parlare di un gatto che soffrisse d’insonnia.
(J.W. Krutch)

Non mi dispiace che il gatto rivendichi un proprio spazio. A meno che il suo spazio non sia il centro della mia schiena alle quattro del mattino.
(Maynard Good Stoddard)

Come medico ho avuto a che fare con tanti malati. Ho visto guarire più persone grazie alla compagnia di un gatto di quanto abbiano fatto tonnellate di medicine.
(Enzo Jannacci)

Io non mi meraviglio affatto quando il gatto fa qualcosa di misterioso, mi meraviglio quando fa cose normali.
(Gino Paoli)

I gatti sono animali verso i quali nutro un grandissimo rispetto. I gatti e i non conformisti mi sembrano i soli esseri al mondo che possiedono una coscienza veramente pratica.
(Jerome Klapka Jerome)

La mia micia Gatta Nera ha partorito dietro la libreria del mio studio. E io non ho più toccato i libri che proteggevano i cuccioli finchè questi non sono stati svezzati dalla mamma.
(Carlo Lucarelli)

I gatti sanno cavarsela da soli, ma a volte hanno bisogno del nostro aiuto.
(Nicholas Dodnan)

Il gatto ha una personalità ben definita e delle esigenze di cui va tenuto conto per vivere in sintonia con lui. Non è una bambola ma è molto complesso, addirittura più complesso della fisica nucleare.
(Roberto Marchesini)

Le persone fanno molta fatica a esprimere la propria personalità. Per un gatto è una cosa facilissima: gli è sufficiente qualche spruzzatina qua e là e la sua presenza, anche nei giorni di pioggia, rimane per anni.
(Albert Einstein)

Il mio gatto è un grosso soriano di nome Mariani. Sono completamente dipendente da lui. Lo porto spesso in montagna con me e lui puntualmente sparisce per qualche giorno. Allora cado in una specie di cupa disperazione finchè non si rifà vivo. Un giorno è stato assalito da un grosso cane e io, senza esitare, ho affrontato la belva per salvarlo.
(Giorgio Bocca)

I gatti dimostrano di avere un’assoluta onestà emotiva. Gli esseri umani, per una ragione o per l’altra, quasi sempre riescono a nascondere i propri sentimenti. I gatti no.
(Ernest Hemingway)

Fin dall’inizio fu chiaro che quando ci sarebbe stato un lavoro da fare, il gatto si sarebbe reso irreperibile.
(George Orwell)

Il gatto vive da solo, non ha alcun bisogno della società, obbedisce soltanto quando lo decide. È convinto che dormire gli permetterà di vedere le cose con maggior chiarezza.
(François-René de Chateaubriand)

I gatti sono semplicemente umani, anche loro hanno dei difetti.
(Kingsley Amis)

Tra gli umani, un gatto è essenzialmente un gatto. Tra i gatti, un gatto è un’ombra che va in cerca di prede nel folto della giungla.
(Karel Čapek)

Written by matemauro

22-07-2008 at 16:03

Pubblicato su animali, citazioni, gatto

Citazioni sui gatti – 2ª parte

with 11 comments

gatto9

La musica e i gatti sono un ottimo rifugio dalle miserie della vita.
(Albert Schweitzer)

Il più piccolo felino è un capolavoro.
(Leonardo da Vinci)

Il gatto non fa nulla, semplicemente è, come un re. Il gatto sta per stare, come ci si stende davanti al mare solo per essere lì, distesi e abbandonati. È un dio dell’ora, indifferente, irraggiungibile.
(Claudio Magris)

Se una casa subisce la dolorosa perdita del dolce suo gatto, la famiglia si rada le sopracciglia in segno di lutto, perchè la bellezza se ne è andata con lui.
(Erodoto)

Molti animali hanno una loro costellazione che brilla in cielo di notte. I gatti no. A loro bastano gli occhi lucenti per illuminare il cammino.
(Mary Emilson)

Un cane è prosa. Un gatto è poema.
(Jean Burden)

Si dice che il gatto
parlare non sa.
Errore. Sa benissimo.
Soltanto, non vuole.
(Gianni Rodari)

Ho visto un gatto bellissimo. Era seduto con le zampe anteriori appaiate. Poi si è completamente avvolto nella propria coda formando un cerchio perfetto.
(Anne Morrow Lindbergh)

Quando i verdi occhi di un gatto scrutano dentro di voi, potete essere certi che qualunque cosa intendano dirvi è la verità.
(Lilian Moore)

Mi dà sempre un brivido quando osservo un gatto che sta osservando qualcosa che io non riesco a vedere.
(Eleanor Farjeon)

– Ho visto tanti gatti senza sorriso… – esclamò Alice, – ma non ho mai visto un sorriso senza gatto!
(Lewis Carroll)

Written by matemauro

11-07-2008 at 15:24

Pubblicato su animali, citazioni, gatto

Citazioni sui gatti – 1ª parte

with 21 comments

gatti

Mi era stato detto che l’addomesticamento con i gatti è molto difficile. Non è vero. Il mio mi ha addomesticato in un paio di giorni.
(Bill Dana)

Come ogni proprietario di gatti ben sa, nessuno può possedere un gatto.
(Ellen Perry Berkeley)

Un gatto non si compra: è lui che vi possiede.
(Tom Poston)

Non è possibile possedere un gatto. Nella migliore delle ipotesi si può essere con lui socio alla pari.
(Harry Swanson)

Non si possiede mai un gatto. Semmai si è ammessi alla sua vita, il che è senz’altro un privilegio.
(Beryl Reid)

Un giorno vai per strada, un gatto ti vede e, se gli piaci, ti adotta. Da allora percorrerrete insieme un tratto relativamente breve di esistenza.
(Stefano Roffo)

Se il gatto decide di adottarvi non c’è nient’altro da fare se non prendere atto della situazione e aspettare che il vento cambi.
(Thomas S. Eliot)

Non è facile conquistare l’ amicizia di un gatto. Vi concederà la sua amicizia se mostrerete di meritarne l’onore, ma non sarà mai il vostro schiavo.
(Théophile Gautier )

[Ne ho trovate talmente tante, che ho deciso di suddividerle in più parti…]

Written by matemauro

27-06-2008 at 21:42

Pubblicato su animali, citazioni, gatto

Lo straniero

with 14 comments

Girellando un po’ in rete oggi, mi è capitato di imbattermi in questa citazione:

“Due giorni dopo il mio arrivo in Italia, mentre aspettavo l’autobus, un signore mi ha chiesto qualcosa. Dato che non parlavo ancora italiano, non ho potuto rispondere. Per nulla scoraggiato dal mio mutismo, il signore si è avvicinato, mi ha preso la mano e ha consultato il mio orologio, dandomi il più bel benvenuto che si possa dare a uno straniero: toccarlo.”

(Tahar Lamri, in Internazionale)

Lamri è uno scrittore, nato ad Algeri nel 1958 e vissuto successivamente in Libia, poi in Francia e attualmente in Italia.

Aggiungo soltanto che queste sono le cose che ancora mi fanno sperare bene nel futuro di questo paese.

Written by matemauro

21-06-2008 at 21:36

Appendice…

with 4 comments

Cercavo su YouTube un video con la canzone di John Lennon So this is Christmas per farne un’appendice al post precedente, quando mi sono imbattuto in questo video; la colonna sonora è quella che cercavo, ma le immagini sono molto forti e per certi versi sconvolgenti; ci ho pensato su parecchio, poi ho deciso comunque di linkarlo, scrivendo qualche parola di commento.

So che molti non saranno d’accordo con me, qualcuno penserà che in questi giorni certe cose non andrebbero dette; però io credo che proprio questi giorni di festa (nei paesi di tradizione cristiana, quanto meno) dovrebbero costituire l’occasione per pensare con maggiore profondità e senso critico al nostro (inteso nel senso di umanità) futuro.

 

Per i bambini che piangono
per quelli costretti a lavorare
per quelli senza casa
per quelli che non conoscono la gioia di un sorriso

per quelli strappati alle loro famiglie
per quelli malati di malattie rare che nessuno studia perché "non conviene"
per quelli violentati o costretti a prostituirsi
per quelli cui vengono forzosamente espiantati organi
per quelli che muoiono di fame o di sete
per quelli costretti a imbracciare un fucile
per quelli dilaniati da mine antiuomo costruite in Italia o nei paesi "civilizzati"
per quelli sepolti sotto le bombe "intelligenti"
per i bambini rimasti orfani o comunque senza nessuno che abbia cura di loro…

Che umanità è questa, inconscia del proprio futuro? Ogni animale ha cura della propria e dell’altrui prole perché sa d’istinto che la prole è il futuro. Siamo noi dunque scesi così in basso nella scala evolutiva?

E dovrei credere all’esistenza di un dio che permetterebbe che tutto ciò accada? (Poiché non vorrei che qualcuno equivocasse, sia ben chiaro: non sto tentando di convertire nessuno al mio ateismo, sto esprimendo semplicemente parte della mia filosofia. Punto.)

So bene che è un’illusione sperare che questo diventi l’ultimo Natale in cui si combattono guerre. Ma se tutti noi facessimo un patto e la smettessimo di pensare che la legge del taglione è una giusta legge forse qualcosa inizierà a cambiare. Anche i più lunghi percorsi si fanno un passo alla volta…

"La legge dell’occhio per occhio ci renderà tutti ciechi", ricorda la frase di Gandhi alla fine del filmato.

Written by matemauro

22-12-2007 at 12:55