matemauro

Di matematica ma non soltanto…

Un sonetto in dialetto dedicato a mio padre

with 22 comments


L’auguri a mi’ padre pe’ san Giuseppe
(puro si nun ce credemo…)
 
A pa’, siccome er tempo è ’n po’ tiranno,
te vojo fa l’auguri ppiù sinceri;
te vojo di’ che, anno dopo anno,
hai dimostrato sentimenti veri.
 
Sei stato duro quanno ch’è servito,
ma sempre in modo più che regolare.
Sei stato granne e m’hai tanto divertito,
sei stato padre ne ’r modo più esemplare.
 
Sei stato bbono e m’hai dato tanto,
tu nun m’hai fatto manca’ mmai gnente.
M’hai sopportato propio come ’n zanto
 
e m’hai ’nzegnato a rispetta’ la ggente.
Te ringrazzio pe’ come m’hai educato
e pe’ tutto ciò che mm’hai sempre dato.
Annunci

Written by matemauro

19-03-2010 a 00:13

Pubblicato su varie

22 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. È proprio tutto quello che un Padre, un Padre Vero, dovrebbe essere, e tu l'hai descritto in modo magistrale, con tanto sentimento, affetto e tenerezza…Ah… il dono di saper scrivere….!'notte Mauro, non esagerare coi bigné…. che sono un cicinin calorici….!

    azalearossa1958

    19-03-2010 at 00:20

  2. tamango

    19-03-2010 at 00:45

  3. tante volte mi sono chiesta che persona sarei stata se oggi potessi scrivere un testo con questo contenuto.Ma la fantasia di bambina supplisce e quindi posso ricordare un S. Giuseppe al Trionfale, dove il mio lavorava, e la sua impuntatura contro mamma per farmi mangiare una delle enormi ciambelle  che sai e che divoravo con gli occhi.Il ricordo più bello che ho ed era il 19 marzo di un anno in cui ancora si festeggiava il santo e non il papà :-)))

    DiVersi

    19-03-2010 at 06:58

  4. bello! e dei bignè o zeppole vogliamo parlarne? 🙂

    h2no3

    19-03-2010 at 09:31

  5. io il papà non ce l'ho più…ma faccio mia questa bellissima poesia…anch'io sono un papà…

    luigi7

    19-03-2010 at 10:15

  6. Tema pesante e leggerezza poetica.Bene.[paopasc]

    utente anonimo

    19-03-2010 at 11:08

  7. ciao e grazie,ma una volta San Giuseppe  era una festa…ora nonpiù!!ciaofil

    Filemazio

    19-03-2010 at 12:27

  8. Bellissimo!Sei sempre unico….

    ArtemisiaHate

    19-03-2010 at 13:13

  9. Pensa che una volta era festa sul serio…. ricordi?Niente scuola… mannaggia ai tempi che cambiano!!!

    azalearossa1958

    19-03-2010 at 14:53

  10. My darling, mon amour! Quanto tempo da allora!!!Non mi avrai dimenticato, spero?!Baci baci baci!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    favorita

    19-03-2010 at 16:57

  11. Il bergamotto…ahhhhh il bergamotto!No, no, non l'agrume, ma uno di Bergamo!

    gardeniador

    19-03-2010 at 17:04

  12. Il padre di Mauretto è un gran signoredi primo pelo no, ma con onoret'ha dedicato anni e competenzaperchè di un padre è triste fare senza.Io lo ringrazio tanto e je direbbeche cò la mamma (aho, ce mancherebbe…)c'ha regalato n'essere speciale'nò studioso e n'amico assai cordiale,che tiene er blogghe aperto a discussionia storie, a li sonetti, alle emozioni.Perciò faccio l'auguri belli e più sinceria tutti i padri nostri…quelli veri!s.  

    xdanisx

    19-03-2010 at 17:04

  13. Sù Sù dammi un appuntamento per riprendere le lezioni di ceco, giuro che terrò le mani a posto, giuro!

    averete

    19-03-2010 at 17:17

  14. Veramente commovente! redcatsp.sp mentre scrivo sono appena finiti i fuochi d'artifico tradizionali, e io non ho mangiato nemmeno un bignè! 

    redcats

    19-03-2010 at 19:48

  15.   bella mi hai quasi commosso, io il papà, non l'ho più,   però è proprio così  che  è giusto festeggiarlo e ricordarlo          allora auguri a te e a lui.    Sei un romanticone,  bravo  è giusto  oggi si è perso il sapore di tante  feste  invece sono importanti  ciao ciao   

    penny46

    19-03-2010 at 20:08

  16. @tutti: grazie per i vostri complimenti, i vostri contributi poetici, i vostri ricordi… insomma, grazie di tutto! 

    MauroPiadi

    19-03-2010 at 21:24

  17. …sai sempre dire le parole giuste… nei giusti modi… bella, proprio bella : )

    smilepie

    19-03-2010 at 22:32

  18. Che sonorità straordinaria ha dialetto romano e che toccanti e piene di affetto le tue parole…

    RW2punto0

    19-03-2010 at 22:46

  19. viva tutti i papà che sanno farsi amare dai loro figli come il tuo..e che io penso siano proprio la maggioranza

    giovanotta

    20-03-2010 at 01:02

  20. clap clap clap (non direttamente a te) ma al babbo ma poi che c'entra pure tu sei babbo e dunque

    sherazade2005

    20-03-2010 at 16:37

  21. …..saltato tutto.e dunque 'na catena di sant' AAAAAAAA ops Giuseppe.sheraguardachexsalutaremicasidevenuotare

    sherazade2005

    20-03-2010 at 16:39

  22. Sei speciale

    Pralina

    21-03-2010 at 02:23


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: