matemauro

Di matematica ma non soltanto…

Shakespeare – Sonetto 66

with 23 comments

shakespeare1Un sonetto un po’ particolare, questo che ho tradotto per voi stavolta: in esso ci si ritrova molto del celeberrimo monologo dell’Amleto "Essere o non essere", ma anche tanto di Leopardi, direi.

Come tutti i sonetti di Shakespeare, è un sonetto d’amore, ma stavolta l’amore c’entra di striscio, alla fine. Più che altro è un’invettiva contro "le percosse e gli strali di una sorte oltraggiosa" e un atto d’amore verso gli aspetti migliori dell’essere umano.

E poi, tanto per confermare ancora una volta che ciò che Shakespeare ha scritto non soffre di limiti di tempo né di spazio, come non leggerci tanto, ma proprio tanto, dell’attuale situazione italiota?

Come al solito, la traduzione è mia, e mi scusino i "maggior di me"… Ho cercato di mantenere lo spirito originale; spero che il sommo Bardo apprezzi… 

Sonnet LXVI

Tired with all these, for restful death I cry,
As, to behold desert a beggar born,
And needy nothing trimm’d in jollity,
And purest faith unhappily forsworn,

And guilded honour shamefully misplaced,
And maiden virtue rudely strumpeted,
And right perfection wrongfully disgraced,
And strength by limping sway disabled,

And art made tongue-tied by authority,
And folly doctor-like controlling skill,
And simple truth miscall’d simplicity,

And captive good attending captain ill:
Tired with all these, from these would I be gone,
Save that, to die, I leave my love alone.

Sonetto 66

Disgustato di tutto, a morte quieta anelo,
vedendo il merito campar mendico,
e il nulla estremo agghindato in fronzoli,
e la purezza infaustamente tradita,

e onor dorato elargito indegnamente,
e casta virtù strombazzata qual puttana,
e la perfezione fatta cadere in disgrazia,
e la forza piegata dall’influente debole,

e la scienza con la lingua legata dal potere,
e dotta follia metter freno al genio,
e pura onestà scambiata per dabbenaggine,

e il Bene incatenato dal capitano Male:
stanco di tutto ciò, vorrei inver sparire,
se non lasciassi solo, così, il mio amore.

Annunci

Written by matemauro

10-02-2010 a 19:10

Pubblicato su poesia, shakespeare

23 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. che bravo anche il Bardo minor !!!
    e sì, che ci vedo molto ma molto della situazione italiota!!
    ma non ci penso a sparire.. anzi sono così imbufalita che vorrei essere non una ma 2,3…1000 persone!!!!!
    Goodbye Sir!
    See you soon

    giovanotta

    10-02-2010 at 20:05

  2. Un ritratto perfettamente calzante…………..

    azalearossa1958

    10-02-2010 at 20:33

  3. Mi piace che tu abbia sottolineato la straordinaria attualità di un autore come Shakespeare, il quale – come tutti i grandi – riuscì a slegarsi da ogni contingenza.

    P.S.
    La tua traduzione mi pare eccellente!

    RW2punto0

    10-02-2010 at 20:47

  4. Quanto veleno si manda giù, nel corso della vita… 

    h2no3

    10-02-2010 at 21:39


  5. Quadro perfetto!
    E consentimi di darti ragione ancor di più per quel’amor che non ti senti di abbandonar! Pensa ai miei amori, nemmeno io potrei  mai abbandonarli.
    Iùandistand?

    tamango

    10-02-2010 at 23:36

  6. Ottima traduzione Mauro.
    Unica considerazione, dici che conveniva mantenere la rima degli ultimi due versi, che magari pesa un po’ di più di quelle, poche, interne non mantenute?
    Forse però la tua scelta è comunque buona: nessuna rima.
    [paopasc]

    utente anonimo

    10-02-2010 at 23:47

  7. C’è molto di attuale reso in modo contenuto ed elegante nella tua versione.
    Il mio analfabetismo in merito (ricordo appena quei testi di liceo con traduzione a fronte) mi fa apprezzare  il tuo lavoro. Ti saluto e mi complimento.
     

    xdanisx

    10-02-2010 at 23:52

  8. romanesco, inglese, non ce n’è per nessuno con Mauro….

    Francesco071966

    10-02-2010 at 23:55

  9. Bello…anche se io soffro di antipatia per questo autore…:D

    ArtemisiaHate

    11-02-2010 at 00:05

  10. No non sparire anche tu….ti prego…
    @FRANCESCO: Hai trattato così male Prevèrt. Ti garba questo autore?
    Menomale….

    xdanisx

    11-02-2010 at 00:18

  11. posso fare la pignola?
     
    Tired with all these nella prima prima strofa lo hai tradotto ‘ disgustato di tutto’ (anche se io avrei preferito ‘stanco di tutto questo, quieta mortale invoco)
    E dunque la stessa formula andrebbe ripresa nella penultima strofa (Stanco di tutto questo, da ciò vorrei poter fuggire/se non fosse per il mio amore abbandonato nel morire).

    Bel sonetto certamente molto attuale come del resto tute le opere del ‘sommo Bardo’ .
    Vogliamo parlare dell’esortazione di Amleto ad Ofelia ‘
    Vattene in un convento, va‘. O vuoi mettere al mondo dei peccatori?’

    Sheraconshakespeareguardallavitaesisentetremare
     

    sherazade2005

    11-02-2010 at 01:09

  12. @Shera: tu hai ragione, ma io non ho torto… 

    Katherine Duncan-Jones, una delle maggiori studiose scespiriane di oggi, così commenta il primo verso di questo sonetto:

    "Tired with all these = exhausted, wearied, disgusted with all these"…

    Ecco, io mi sono rifatto a questa interpretazione, consentendomi poi una variazione nel penultimo verso… 

    Toglimi una curiosità: la traduzione che hai riportato è tua? 

    MauroPiadi

    11-02-2010 at 01:30

  13. sei poliglotta…italiano, inglese, romanesco…e chi  mejo de tè??
    bellissima traduzione…a me piace molto e rende l’idea…William penso ti ringrazierebbe..

    luigi7

    11-02-2010 at 08:30

  14. Mauretto

    good morning..
    a volte l’uso  apparentemente meno diretto di una parola, aggettivo o quant’altro, rende il senso altrettanto profondo;  nello specifico sarà perchè ‘stanco’ per me ha in sè proprio il senso dello scoramento, quello che ti fa cadere le braccia senza più voglia di lottare.
    Per il resto vale la soggettività del traduttore e la sua sensibilità personale nell’immedesimarsi nel sentire dell’artista.

    sherachenegliSatessièlaureataehavissutomaoracorrealavorare

    sherazade2005

    11-02-2010 at 08:33

  15. pregevole, e non facile, lavoro che sortisce ottimi risultati…

    confessiogoliae

    11-02-2010 at 10:54

  16. ..per la curiosità inevasa è yes ma riferito alle sole due strofe in questione.

    sheramannaggiarrivacomeunorologinoquestosolit(d)olanguorino

    utente anonimo

    11-02-2010 at 13:29

  17. Poi, se è vero come si dice, egli sarebbe Italiano, di Messina. Comunque, bravo! Un saluto da Sar.

    SaR

    11-02-2010 at 15:10

  18. Bello

    Athea

    utente anonimo

    11-02-2010 at 17:12

  19. maurè, maggior di te nessuno c’è.

    pablodepablis

    11-02-2010 at 17:55

  20. io amo i poeti dal 1972…..

    Francesco071966

    11-02-2010 at 21:56

  21. ottimo lavoro… : )))))))))

    smilepie

    11-02-2010 at 22:28

  22.  anche da me si parla di samba lentino

    sei ancora sepolto dalla neve?… 

    h2no3

    13-02-2010 at 22:00

  23. una bellissima eccellentissima traduzione che rende non solo il significato ma la musicalità dell’originale: Tanti complimenti e soprattutto grazie!

    Anna

    02-02-2013 at 23:51


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: