matemauro

Di matematica ma non soltanto…

Stanley Kubrick

with 23 comments

Kubrick

Stanley Kubrick (New York, 26 luglio 1928 – Harpenden, 7 marzo 1999) è stato un regista, fotografo e sceneggiatore statunitense naturalizzato britannico, considerato tra i maggiori cineasti del XX secolo.

La stampa e la rete lo ricordano sempre: lui, regista per eccellenza, oggetto infinito di studio, di dibattito, di letture, interpretazioni e opinioni. Un regista freddo, un regista da amare ad ogni costo, un regista senza eredi: le definizioni si sprecano.

Non c’è corso di cinema, libro sugli audiovisivi, sulla regia, sulla sceneggiatura che non analizzi abbondantemente qualche suo film, qualche sequenza, qualche momento. Kubrick è il modello da studiare, un metro di paragone inarrivabile e alieno. Ma, senza voler essere provocatori, Kubrick è anche regista di emozioni. Un paradosso, un’assurdità: basti pensare alla perfezione maniacale della tecnica dei suoi film e alla (presunta) glacialità che le sue immagini regalano allo spettatore.

Ore e ore spese a studiare la fotografia di un’inquadratura, la prospettiva, le posizioni degli attori. E una documentazione impressionante, come si vede facilmente in Barry Lyndon. Ma sotto l’inattaccabile e affascinante cura tecnica, sotto l’estetica più perfetta del perfetto, si nasconde sempre e comunque un’etica che, colta anche solo per un attimo e in minima parte, distrugge tutto e re-inventa il pensiero. C’è chi la chiama filosofia.

Ogni film un capolavoro, e tutti in generi diversissimi:

1956 – Rapina a mano armata (giallo)
1957 – Orizzonti di gloria (antimilitarista)
1960 – Spartacus (storico)
1962 – Lolita (critica sociale)
1964 – Il dottor Stranamore, ovvero come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba (antimilitarista)
1968 – 2001: Odissea nella spazio (fantascienza)
1971 – Arancia meccanica (critica sociale)
1975 – Barry Lyndon (storico)
1980 – Shining (thriller/horror psicanalitico)
1987 – Full Metal Jacket (antimilitarista)
1999 – Eyes Wide Shut (psicanalitico)

Ed è per questo che la grandezza di Kubrick non sta in una singola opera, ma nella coerenza del suo cinema, fatto di prototipi d’autore, di reinvenzioni di materiali letterari (partendo da testi, spesso “di rango”, da Nabokov a Burgess, da Arthur Clarke a Stephen King ad Arthur Schnitzler), di opere che hanno riconfigurato e detto spesso l’ultima parola su un genere: il polpettone storico romano non è più stato lo stesso dopo Spartacus, la scansione temporale degli eventi di Rapina a mano armata rimane un punto di riferimento per il poliziesco, l’horror/thriller ha acquistato dignità (e profondità psicanalitica) con Shining, la rarefazione della morbosa sensualità di Lolita ha retto splendidamente il confronto letterario, la raffigurazione pittorica della società settecentesca ha trovato la sua perfezione in luci e ombre sulla tela cinematografica di Barry Lindon. E che dire delle prese di posizione contro la guerra, dalla carneficina dei fanti di Barry Lindon all’assurdo processo di Orizzonti di gloria, dal grottesco pamphlet di Il dottor Stranamore, alla violenza lacerante di Full Metal Jacket?

L’ultimo film, Eyes Wide Shut, trasposizione del romanzo Doppio sogno di Arthur Schnitzler è la storia di un medico (Tom Cruise) che va in crisi quando la moglie (Nicole Kidman) gli confessa i suoi sogni erotici. E vaga una notte intera per New York (tutta ricostruita negli studi inglesi di Pinewood) finché non torna a casa. E alla domanda che rivolge alla moglie nella scena finale: “Qual è la cosa che va fatta il prima possibile?”, lei risponde: “Scopare”. Questo è il sigillo d’autore, l’ultimo atto.

Annunci

Written by matemauro

27-07-2009 a 22:02

Pubblicato su cinema, kubrick stanley

23 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Il suo genio è indiscusso e credo sia corretto interpretare i suoi lavori come “opere filosofiche.

    Sgraffio

    28-07-2009 at 11:38

  2. Genio di prim’ordine… faccio ammenda perchè non ho visto tutti i suoi film…

    donburo

    28-07-2009 at 11:57

  3. micidiale! come non ricordare il suo “cubo di kubrick”… ehm… ops… forse ho sbagliato qualcosa…

    in ogni caso, adddoro il più bel film di tutti i tempi: 2001 odissea nello spazio !!!

    abbraccione
    c.

    p.s. ricominci con le biografie “agiografiche” ? 🙂

    h2no3

    28-07-2009 at 13:34

  4. mi mancano (colpevolmente) solo spartacus e orizzonti di gloria ma concordo con la tua disamina e valutazione artistica … nonchè sull’ultima sua affermazione 😉

    pablodepablis

    28-07-2009 at 14:58

  5. Concordo anche io sull’ultimo giudizio. Redcats

    redcats

    28-07-2009 at 16:40

  6. baci 🙂

    aironedistelle

    28-07-2009 at 20:48

  7. a parte eyes wide shut, tutti grandi film….

    Francesco071966

    28-07-2009 at 22:59

  8. Capolavori che persino io sono riuscita ad apprezzare.
    Baci.

    xdanisx

    29-07-2009 at 01:39

  9. già dieci anni??? occribbio

    phederpher

    29-07-2009 at 13:12

  10. … interessante
    Buon Mercoledì^_^

    Erika2

    29-07-2009 at 14:13

  11. non ho visto alcuni suoi film anche se è un grande:
    troppa violenza.

    fiorirosa

    29-07-2009 at 14:19

  12. Certamente ebbe una buona postazione nella tua inchiesta.
    “Arancia meccanica” non è per bambini, e lo vidi.
    “2001…” è da rivedere. L’ultimo non lo conoscevo, ma tu allora che ci stai a fare, enciclopedico Mauro?
    Sono però dell’opinione che di ogni geniaccio, non è detto si debba aver visto o letto, o ascoltato tutto.
    Grazie e abbraccioni.
    Buona serata.
    saby

    xdanisx

    29-07-2009 at 15:16

  13. 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO è un film che adoro.
    Una’altro che mi è piaciuto tantissimo è ARANCIA MECCANICA, che – all’epoca – apprezzai più del romanzo.
    Ciao

    cugpref

    29-07-2009 at 17:42

  14. Tutti flm cult ormai.

    Full metal jacket mi fece montare una rabbia enorme, ricordo.

    E non cambierebbe nulla se lo riguardassi tra cinque minuti.

    A presto:-)

    sonofuorimoda

    29-07-2009 at 18:07

  15. Li ho visti praticamente tutti. Un grande, non c’è dubbio. :))

    Grizabella1

    29-07-2009 at 18:57

  16. Oh perbacco !!!
    Li ho visti tutti, TUTTI !
    Come Dostoevskij per la letteratura, lui per il cinema.
    Nell’Universo di questo genio non posso dimenticare la scena finale incredibile di “Orizzonti di Gloria” e l’ultimo piano sequenza pazzesco di Shining; ed anche l’incontro mai realizzato prima tra la filosofia e la fantascienza in 2001, e lo studio della malvagità umana di “Aranca Meccanica”…infine il suo incontro con un altro genio : Peter Sellers ne il Dottor Stranamore…insomma un grandissimo genio, quasi non umano. Quanto ci sarebbe da dire !

    corradovecchi

    29-07-2009 at 19:50

  17. “Arancia meccanica”
    Pardon

    corradovecchi

    29-07-2009 at 21:19

  18. Tutti visti e tutti belli e lui era un grande. Un saluto da Salvatore.

    SaR

    31-07-2009 at 20:22

  19. Applausi sfrenati a te ed a lui (ma come c***o fanno ad applaudire i serpenti? Mah!)

    sottolanevepane

    02-08-2009 at 08:51

  20. Aggiungo:
    Anche “A life in pictures”, il documentario uscito dopo la sua morte è fatto molto bene..

    corradovecchi

    03-08-2009 at 20:58

  21. Un genio assoluto! Uno dei miei registi preferiti. Ho visto praticamente tutta la sua produzione più volte, incluso il bacio dell’assassino del ’55.

    Concordo con la tua analisi, Maurè.

    Abbraccione.
    annarita

    nereide1

    05-08-2009 at 16:55

  22. Grande regista, questo sicuramente!Ma a prescindere dal fatto che soggettivamente non mi piace il film 2001 odissea nello spazio, a mio avviso, non lo catalogherei come film di fantascienza, ma forse come film filosofico….cioè io francamente non c'ho capito niente, e di fantascienza non so cosa ci sia…..forse la macchina Hal che ha un'anima?Non ho ancora visto tutti i suoi film, ora come ora il mio preferito resta "Arancia Meccanica".Buonanotte!

    paveloescobar

    29-06-2010 at 00:58


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: