matemauro

Di matematica ma non soltanto…

Un sonetto per dire grazie

with 19 comments

Photobucket

’Na bbella serata.

Ieri sera er zor Enzo m’ha ’nvitato
a vede’ ’no spettacolo in dialetto…
me fa: “Si vvoj veni’[1] sei bben accetto!”
e io tosto me ce so’ ’mbucato[2].

Dice: “Nun è gnente de straordinario,
è robba così, de ’r paese nostro…”[3]
ma io je lo regalo ’n po’ d’enchiostro[4]
visto che de ’sto blog so’ proprietario…

A Serena e Alessia, a Mimmo e Pino[5]
je vojo manna’ ’sti ringrazziamenti[6]
ché la serata è stata tanto bbella,

co’ le scenette e le canzoni, Nino[7],
Ettore[8], Lina[9] e l’accortellamenti[10],
Ardo[11], ma soprattutto… Nannarella[12]!

[1] Se vuoi venire.
[2] Mi ci sono infilato.
[3] Citazione dalla canzone di Petrolini e Simeoni Tanto pe’ canta’, resa celebre ai tempi nostri dall’interpretazione di Nino Manfredi.
[4] Inchiostro.
[5] Sono gli attori/cantanti dello spettacolo. Alessia è la figlia di Enzo.
[6] Voglio mandare loro questi ringraziamenti.
[7] Mandredi, che non era romano di nascita (era nato a Castro dei Volsci, dunque ciociaro), ma che di Roma ha saputo interpretare forse i personaggi migliori, grazie all’intelligenza e alla bravura del regista Luigi Magni.
[8] Petrolini.
[9] Natalina Cavalieri, cantante di origini viterbesi, prima di caffè concerto e poi lirica, in attività tra la fine dell’ottocento e i primi del novecento; forse la più bella donna del mondo, almeno a giudicare dalle cronache dell’epoca.
[10] Accoltellamenti. Naturalmente quelli conseguenti alle passatelle finite male. Per un altro post sulla passatella, si veda quest’altro sonetto.

[11] Aldo. È, ovviamente, Fabrizi, altro grande interprete dei sentimenti romani.
[12] Anna Magnani, la più grande attrice romana, e non solo…

Written by matemauro

19-07-2009 a 16:05

Pubblicato su poesia, roma, teatro

19 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. che tempi belli quando nel rione
    c’era ogni giorno
    el suono d’un pianino
    arpeggi de chitarra e mandolino
    e nina s’affacciava dal balcone
    era un motivo semplice
    che rispecchiava
    l’anima
    de roma nostra piena de bonta
    nannare’
    perche’ perche’ te sei innamorata
    de sta musica americana
    ma perche’
    te sei scordata che sei romana
    li stornelli nun canti piu…
    fuori porta in carrozzella
    a ballar la tarantella
    nannarella nun ce vai piu’
    e quei fiori alla loggetta
    rose mammola e spighetta
    nannarella nun ce so piu’
    c’era na volta tutto
    quel che c’era..
    povera roma nostra forestiera

    Inutile aggiungere altro…

    Quanto sei bella Roma e quanto t’amo!

    tamango

    19-07-2009 at 15:23

  2. Non posso che condividere! Redcats

    redcats

    19-07-2009 at 17:09

  3. il “solito” Mauro, dalla parola romanesca agile e sciolta!
    Enzo sarà contento, penzo,
    che l’hai omaggiato in rima!
    manca solo la musica
    pe’ fà sto post ‘na cosa
    ancora più sopraffina!!🙂
    un abbraccione

    giovanotta

    19-07-2009 at 19:34

  4. sì, Magni ha lavorato molto sulla Roma ai tempi del Papa re e forse quello fu il suo film migliore con grande interpretazioni di Manfredi.
    (anche se a me sarebbe piaciuta anche un po’ di ironia in meno e un poco di storia in più) Bravi, comunque.

    musicamauro

    19-07-2009 at 22:29


  5. Marò Mauro, se c’è da divertisse famolo!

    tamango

    20-07-2009 at 07:45

  6. Per rimanere in tema “romanesco” e per esprimerti la mia felicità per l’invito a cena ti dedico una mini poesia del mitico “Trilussa”

    “N’ape se posa s’un bottone de rosa,
    succhia er nettare e se ne và.. tutto sommato la felicità è na piccola cosa”

    Salutoni e grazie della visita

    Sgraffio

    20-07-2009 at 09:52

  7. voi sì che sete ‘na bella combriccola !!!

    (mi cimento nel romanesco)

    Francesco071966

    20-07-2009 at 10:15

  8. Magni l’ho visto l’altr’anno, sempre alla festa de noantri ed i suoi film sono ancora un caposaldo per la romanità. Quanto a te, invece, grazie di cuore per il gentile pensiero rivolto ad Alessia e company che hanno contribuito ha distogliere il matematico dalle formule per una nuova composizione letteraria-poetica anche se, per la verità, con te, non ce n’era bisogno hahahahahahah!!!! Ho apprezzato, come sempre, le note esplicative, sempre dirette e ben documentate ed ho seguito il vecchio link con il sonetto sulla passatella. credo che Cormani, leggendo, possa trovare lo spunto per inserire qualcuno dei tuoi sonetti in futuri spettacoli su roma perchè meritano di essere divulgati anche in altri contesti.
    Con il tuo permesso, s’intende. Grazie ancora, approfitto per salutare Tamango, con la quale abbiamo scherzato per telefono, e tutti i tuoi ospiti-amici.
    Con amicizia, Enzo.
    p.s. domani parto per il mare ma ad agosto sarò a Livata, al campeggio. Ti aspetto per una bella mangiata e per trascorrere una bella giornata al fresco. Ciao

    ozne

    20-07-2009 at 12:48

  9. magari a distogliere…senza acca…che è un po’ meglio hahahahahahahah. Ma vorrei sapere chi ti metti dentro casa a commentare, un ignorante? hahahahahahah!
    Dal verbo ignoro, ignoras, ignoratum, ignorare ovvero disconoscere un argomento …..ogni tanto disconosco il verbo dalla preposizione semplice e come lo vuoi chiamare uno così? Sapiente? hahahahahahah!!! Ti abbraccio, Mauro.

    ozne

    20-07-2009 at 12:59

  10. OT: scusa, ma tu sei per caso “pensionato” o “ristoratore” ?

    abbraccione
    c.

    h2no3

    20-07-2009 at 14:12

  11. …. ma ve state sempre a diverti’
    (ammesso che si scriva così)

    baciottolotti
    laurè

    aironedistelle

    20-07-2009 at 20:25

  12. carina assai
    vedi stasera ho rubato il pc a pippo e gaia….
    baci

    p.s. vado all’eggerti all’indietro…

    cugpref

    20-07-2009 at 20:36

  13. Sò contenta pe voi, che ve sète rivisti, pè Alessia ed Enzo…Maurè, me sa che tenghi proprio un modo bello de ringrazzià l’amichi.
    (Ero a digiuno parziale pè li guai dè salute…)
    Sei braverrimo!
    E tocca dillo, mica stai a pettinà ‘e bambole!

    xdanisx

    21-07-2009 at 02:32

  14. Il vantaggio di vivere in città….

    un salutone

    mircomirco

    21-07-2009 at 09:25

  15. Caro Mauro, colgo l’occasione virtuale per un reale ringraziamento! E’ stato un piacere incontrarti, conoscerti e amare insieme la nostra Roma in una serata dedicata al suo immenso fascino e al suo vastissimo repertorio artistico! Un GRAZIE anche da parte di Serena e dal resto della compagnia. Il sonetto dedicatoci è stato da noi tutti apprezzato! Ti saluto a suon di stornello:
    “FIORE DE PRATO
    ER PRATO E’ BELLO QUANNO CH’è FIORITO E L’OMO E’ BELLO QUANNO E’ INNAMORATO”
    Noi semo innamorati de Roma e … er core vince su tutto!!!
    SORRISI PER TE! Alessia

    ozne

    21-07-2009 at 09:25

  16. so contento che te sei divertito… le cose seNplice so sempre le mejo

    phederpher

    21-07-2009 at 11:44

  17. Lo sai che qui potremi dilungarmi per ore! dar Fattaccio de Vicolo der 5 a La donna in nero, a la Mammana, ….fino a li stornelli der sor Capanna, quelli de la Magnani, le canzoni de Alvaro Amici, le musiche de Balzani, le battute der Marchese der Grillo…… e chi ne ha più ne metta! Anch’io allora te vojo salutà in musica e auguratte con ciò na magnifica estate:

    “….si stai in bolletta
    noi t’ajutamoooo
    però da micchi
    nun ce passamooooo!

    nui semo magnatori de spagheeeeetti
    delle traasteverine li galletti! “

    Targhina

    21-07-2009 at 15:36

  18. come sempre, sei una persona carinissima, non è da tutti ringraziare con un sonetto fresco e sincero. peccato non averlo visto, lo spettacolo, ma so. quant’è brava la figlia e se lo merita. un abbraccio

    penny46

    21-07-2009 at 17:47


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: