matemauro

Di matematica ma non soltanto…

Poesia in dialetto

with 16 comments

Photobucket

Er doppo Pasqua

Cho l’abbacchio che me sartella n panza,
manco fusse a li prati de r Vivaro[1],
o n quarche artra precisa circostanza;
sto stravizzio lo sto paganno caro!

Sarà letà che certamente avanza,
ma diggerì diventa n caso raro:
Pasquetta fori[2] ormai nun è bbastanza,
pe fatte diggeri vvie lo stagnaro[3]!
   
Si cce metti in più, ppoi, la primmavera,
t’ariva na gran botta de cecagna[4]
che speri darivacce, fino a ssera!

E si stagnello fusse ndemognato[5]?
Lo sento che ogni tanto bbela e se lagna…
si mme toccasse dèsse esorcizzato?

[1] Famosi prati non lontani da Roma.
[2] La famosa gita fuori porta di Pasquetta.
[3] Per farti digerire viene lidraulico.
[4] Stanchezza post-prandiale, il cui sintomo è il calare delle palpebre, da cui la radice del vocabolo.
[5] Indemoniato.

Vi ricordo sempre che è disponibile il mio volume delle poesie in dialetto; cliccarci sopra per accedere alla vetrina…

a roma front_r

E anche il volume dei racconti gialli con il commissario Valcorvina… 

copertina valcorvina

Annunci

Written by matemauro

14-04-2009 a 22:30

Pubblicato su cucina, libri di mauro, poesia, roma

16 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. La qualità della vita e la durata della stessa,deve essere accompagnata da un certa sobrietà,i gusti della cucina italiana ok,ma con dosi ragionevoli.

    A riguardo di Serra,ogni paese ha il governante che si merita,le prossime generazioni,che dire,non penso che saranno molto diversi da noi,o almeno a maggioranza,sia chiaro.

    Ciao,Mauro

    Charlie

    charliebrown01

    14-04-2009 at 22:02

  2. ciao, carina, ma si sa durante le feste si mangia troppo, tu poi, le costarelle d’abbacchio fritte, è il massimo, behhh, potevi andà a saltellà al Vivario, ci sono dei bei prati, poi pure i cavalli, digerivi, subito. Altrimenti c’è il canarino sicuramente lo conosci ahahah. ciao buona notte

    penny46

    14-04-2009 at 22:56

  3. La Pubblicità è l’anima del Commercio…
    Le attrippate sono da mettere in conto…
    Artro che Citrosodina! I pratoni del Vivaro? Sbrigamose che qurcheduno che se fa la dependance!
    Bravo, Mauro.
    sab.

    xdanisx

    15-04-2009 at 01:11

  4. Il canarino te lo saresti preparato dopo il mio commento se io avessi avuto la connessione ieri sera! L’ho conservato e… mò te sistemo io! a subito!

    tamango

    15-04-2009 at 06:51

  5. Si chiamo passatorcortese,
    l’abbacchio che te sarta ‘n panza,
    sarebbe l’urtema de le tu spese,
    che nun lo sai che la malacreanza
    se paga doppiamente nell’ardilà?
    Er regazzino della pecorella
    pe’ fasse diggerì de qua e de llà
    te punirà co na bella cacarella!

    Chiedo scusa ai romani per il mio
    romanesco… pittoresco!

    tamango

    15-04-2009 at 06:55

  6. Anatema su di te!!!!!!!!

    Te pozza ballà drento la panza tanto che nu gna’a fai a magnatte niente de antro!

    Manco quanno vai da Bruno, cosi’ arisparmiamo!!!!!!!!

    @Tamango
    Grazie cara amica, hai messo in rima er mio pensiero!
    Certo….magara io quarche cosetta piu’ sboccacciata je la cantavo a sti sgargarozzoni!

    passatorcortese

    15-04-2009 at 09:20

  7. Ti mando l’immagine del prodotto che te balla ne la panza, prima di essere lavorato!


    passatorcortese

    15-04-2009 at 09:46

  8. Passeggiavo per smaltire un pò e sono passata a trovarti…
    ciaooooo

    alice64

    15-04-2009 at 13:50

  9. Mauretto, chissà quanta roba hai ingurgitato! Sfido poi ad avere dei problemi di digestione, eh?;)

    baci
    annarita

    nereide1

    15-04-2009 at 13:51

  10. Sperando di smaltire un pò:-))
    Bacio**

    infinitaunica

    15-04-2009 at 16:05

  11. La vendetta dell’agnello!!!!! Redcats

    redcats

    15-04-2009 at 17:31

  12. L’agnello? soltanto di marzapane… 🙂

    Pralina

    15-04-2009 at 21:19

  13. buona notte . baci

    aironedistelle

    16-04-2009 at 00:00

  14. Ahahahahahahahahahaha! Ma sei davvero portentoso!!! Trooooppo bella questa Mauro!!!! Complimenti vivissimi e…

    Sì nun te scrivo cò la rima
    è solo perchè sto a cercà n’aiuto,
    na pillola, n’erbetta, n’ aspirina
    pè ripiamme da quello c’ho bevuto!

    Un bacione

    Targhina

    16-04-2009 at 12:40

  15. ciao allora lo stomachino come va’
    digerito, così è preparato per il 1 maggio. Fave e pecorino.
    La verdura è più leggera il pecorino, sempre da lì viene ahahah

    penny46

    16-04-2009 at 14:37

  16. Ho scaricato i libri da Lulu, da buona romana non potevo farne a meno…
    Sto leggendo A Roma…. mi piacciono le poesie!

    nonnatuttua

    23-04-2009 at 23:35


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: