matemauro

Di matematica ma non soltanto…

Giornata della memoria – senza troppe parole

with 21 comments

Ebrei: 5.900.000
Prigionieri di guerra sovietici: 2.500.000
Polacchi non ebrei: 3.000.000
Rom e Sinti: 500.000
Disabili: 250.000
Massoni: 150.000
Omosessuali: 15.000
Testimoni di Geova: 5.000
Dissidenti politici: 1.500.000
Slavi in genere: 2.500.000

Totale: oltre 16.000.000

[Fonti: documenti classificati di provenienza britannica e sovietica]

Annunci

Written by matemauro

27-01-2009 a 13:41

Pubblicato su 27 gennaio

21 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Forse, per la maggior parte delle persone, sono i numeri che contano (come dice sempre anche il mio capo).
    Per quelli che non sanno, che dubitano, che non credono e che non vogliono credere. Ecco qua le cifre. Vere. Grazie Mauro.

    donburo

    27-01-2009 at 14:10

  2. credo che l’informazione parziale, incompleta, sia cattiva informazione: bisognerebbe dire “quando” sono state rilevate queste cifre, e magari anche “dove” e “come”…

    a meno che non si voglia qui mettere in risalto (negativamente) la “categorizzazione etnica” e non le cifre (così avevo capito ad una prima lettura…)

    un saluto
    c.

    h2no3

    27-01-2009 at 14:16

  3. DONBURO:Sono revisionista. Affermo che erano 4.999.000.
    Se non ti piace, oramai ci siono leggi che mi possono mandare in galera.
    Fai tu.
    danis

    xdanisx

    27-01-2009 at 15:13

  4. La mia era solo una provocazione riguardo la certezza e l’attendibilità delle fonti.

    xdanisx

    27-01-2009 at 17:00

  5. Numeri….per alcuni sono solo questo. Penso che alla fine ciò che è terribile non sono tanto le quantità dei morti, ma il fatto che qualcuno abbia deliberatamente deciso di uccidere delle persone, e purtroppo questo accade ancora….
    Non smettiamo mai di dimenticare.
    Ciao
    Ilaria

    camuciolo

    27-01-2009 at 17:28

  6. Myspace Comments
    Quanti sarebbero stati o quanti furono, fosse stato anche uno solo voluto da quel “genio”, sarebbe stato anche troppo e nel nome di cosa?

    tamango

    27-01-2009 at 17:31

  7. come sta il mio matematico preferito?

    stefanomassa

    27-01-2009 at 20:38


  8. Ti stringo:-)

    infinitaunica

    27-01-2009 at 21:47

  9. Tra i dissidenti politici c’era mio padre.
    Un bacio grande

    aironedistelle

    27-01-2009 at 22:23

  10. “Io chiedo quando sarà che l’uomo potrà imparare a vivere senza ammazzare”..che emozione.
    Fai bene Mauro a pubblicare, a ricordare, i numeri sono importanti..comincia a tirare una brutta aria; l’altra sera ho visitato per caso un blog di un ragazzo sui trent’anni..blog simpatico, ironico, poi ho dato un’occhiata e ho scoperto che aveva pubblicato un post su “L’industria dell’Olocausto”..ecco ho pensato..fino a vent’anni fa erano solo i fascisti che la pensavano così, poi negli ultimi anni sta accadendo qualcosa di preoccupante e questo modo di rivisitare la storia sta avanzando..tira una brutta aria, per questo sono molto contento di leggere un post come il tuo..Ciao

    corradovecchi

    27-01-2009 at 22:57

  11. @xdanisx :
    Scusa, per curiosità, mi dici quali sarebbero le leggi che ti possono mandare in galera ? Ciao

    corradovecchi

    27-01-2009 at 23:05

  12. ma tu sai che è stato dimostrato che gli italiani (e non solo…) hanno memoria cortissima….

    Francesco071966

    27-01-2009 at 23:11

  13. CORRADO: la politica liberticida in atto in tutta Europa, è davvero efficace se persone intelligenti e attente ignorano le leggi che si stanno man mano varando per colpire qualsiasi opinione differente dalla versione ufficiale dell’ olocausto nonchè la lista dei carcerati per i loro scritti revisionisti.
    Se vuoi ti manderò adeguata documentazione.
    saluti.
    danis

    xdanisx

    28-01-2009 at 00:35

  14. E’ giusto riportare le cifre perchè si possono fare tutte le revisioni possibili ed immaginabili, vere o supposte, ma quelle restano e resteranno per sempre a testimoniare la vergogna degli stermini con le camere a gas ed ammonire a non dimenticare mai.
    E per la giornata della memoria rivolgiamo anche un piccolo pensiero di cordoglio a tutte le vittime del nazismo e magari accendiamo una piccola candela per commemorazione nelle nostre case.

    ozne

    28-01-2009 at 02:05

  15. No,non ci sono parole x queste atrocità.

    Felice giornata.
    vany

    romanticaperla

    28-01-2009 at 09:04


  16. Buon mercoledì…

    tamango

    28-01-2009 at 10:44

  17. per non dimenticare, giusto informare che erano tanti di varie identità e sono stati con una violenza atroce tutti spazzati via dalla pazzia umana. un abbraccio penny

    penny46

    28-01-2009 at 10:46

  18. Il revisionismo lo considero come un secondo olocausto… la storia è questa. Punto. Poi uno può ricamarci sopra quello che vuole… ma la sostanza non cambia…

    donburo

    28-01-2009 at 13:35

  19. E qualcuno fa finta che tutto ciò non sia mai successo …

    FlavioRoma

    28-01-2009 at 14:34

  20. come si fa a negarlo!!!!

    T3rminator

    28-01-2009 at 16:45

  21. E la matematica… non è un’opinione!

    mircomirco

    28-01-2009 at 17:50


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: