matemauro

Di matematica ma non soltanto…

Edith Piaf

with 18 comments

Non, je ne regrette rien

La vie en rose

L’hymne á l’amour

Édith Piaf, pseudonimo di Édith Giovanna Gassion (Parigi, 19 dicembre 1915 – Grasse, 11 ottobre 1963), è stata una cantante francese, grande interprete del filone esistenzialista e di quello realista.

Nota anche come "Passerotto", come veniva amorevolmente chiamata (passerotto infatti nell’argot parigino si dice piaf), ha deliziato i musicofili di tutto il mondo tra gli anni trenta e sessanta. La sua voce, caratterizzata da mille sfumature, era in grado di passare improvvisamente da toni aspri e aggressivi a toni dolcissimi; sapeva far percepire con il suono della sua voce, in modo unico e singolare, tutti i sentimenti, dalla gioia alla tristezza, dalla dolcezza all’arrabbiatura. È la cantante che, con le sue canzoni, ha anticipato il senso di ribellione e di inquietudine che contraddistinse quasi tutti gli intellettuali del suo tempo come Juliette Greco, Roger Vadim, Boris Vian, Albert Camus ecc. Di molte delle sue canzoni fu lei stessa a scrivere i testi, tanto che sono quasi tutte autobiografiche e forse per questo tanto magistralmente interpretate.

La sua vita fu sfortunata, costellata da tutta una serie di avvenimenti negativi: incidenti stradali, coma epatici, interventi chirurgici, delirium tremens e anche un tentativo di suicidio. In una delle sue ultime apparizioni pubbliche la si ricorda piccola e ricurva, con le mani deformate dall’artrite, e con radi capelli; soltanto la voce era inalterata e splendida come sempre.

Annunci

Written by matemauro

22-12-2008 a 21:55

Pubblicato su edith piaf, musica

18 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. ben la ricordo… unica !

    h2no3

    22-12-2008 at 22:12

  2. magnifica Piaf, passerotto.
    Le sue canzoni sono attuali
    e la sua voce resta per sempre.

    Mauro,
    grazie degli auguri,
    li ricambio con tutto il cuore.
    Un abbraccione.

    fiorirosa

    23-12-2008 at 00:29

  3. Buon Natale, Prof, a te e a chi ami!

    elenamaria

    23-12-2008 at 04:52

  4. romanticaperla

    23-12-2008 at 09:47

  5. Il mago di Natale
    Di Gianni Rodari

    S’io fossi il mago di Natale
    farei spuntare un albero di Natale
    in ogni casa, in ogni appartamento
    dalle piastrelle del pavimento,
    ma non l’alberello finto,
    di plastica, dipinto
    che vendono adesso all’Upim:
    un vero abete, un pino di montagna,
    con un po’ di vento vero
    impigliato tra i rami,
    che mandi profumo di resina
    in tutte le camere,
    e sui rami i magici frutti: regali per tutti.

    Poi con la mia bacchetta me ne andrei
    a fare magie
    per tutte le vie.

    In via Nazionale
    farei crescere un albero di Natale
    carico di bambole
    d’ogni qualità,
    che chiudono gli occhi
    e chiamano papà,
    camminano da sole,
    ballano il rock an’roll
    e fanno le capriole.
    Chi le vuole, le prende:
    gratis, s’intende.

    In piazza San Cosimato
    faccio crescere l’albero
    del cioccolato;
    in via del Tritone
    l’albero del panettone
    in viale Buozzi
    l’albero dei maritozzi,
    e in largo di Santa Susanna
    quello dei maritozzi con la panna.

    Continuiamo la passeggiata?
    La magia è appena cominciata:
    dobbiamo scegliere il posto
    all’albero dei trenini:
    va bene piazza Mazzini?

    Quello degli aeroplani
    lo faccio in via dei Campani.

    Ogni strada avrà un albero speciale
    e il giorno di Natale
    i bimbi faranno
    il giro di Roma
    a prendersi quel che vorranno.

    Per ogni giocattolo
    colto dal suo ramo
    ne spunterà un altro
    dello stesso modello
    o anche più bello.

    Per i grandi invece ci sarà
    magari in via Condotti
    l’albero delle scarpe e dei cappotti.
    Tutto questo farei se fossi un mago.

    Però non lo sono
    che posso fare?

    Non ho che auguri da regalare:
    di auguri ne ho tanti,
    scegliete quelli che volete,
    prendeteli tutti quanti.

    e mi viene in mente proietti…nun me rompe er…

    Abbraccione Mauro!!!

    TartaMara

    23-12-2008 at 13:48

  6. La bellezza passa per tutti…
    la sua voce è per sempre!
    Grafica con effetti glitter di Myspace

    tamango

    23-12-2008 at 14:00

  7. La bellezza passa per tutti…
    la sua voce è per sempre!
    Grafica con effetti glitter di Myspace

    tamango

    23-12-2008 at 14:00

  8. Lascio a te la stella che brilla su casa mia augurandoti che continui a splendere anche dopo Natale

    Un abbraccio Lucia

    lucy1957

    23-12-2008 at 15:27

  9. Come non essere daccordo???
    Buone feste *****
    un abbraccio.*

    CarlinaP

    23-12-2008 at 19:34

  10. Sai che possiedo un vecchissimo vinile con la sua voce?
    Una passione, per questa straordinari artista, che da mio nonno è arrivata fino a me 🙂

    Ciao Mauro, ti lascio i miei migliori auguri di

    perlasmarrita

    23-12-2008 at 20:56

  11. Sai che possiedo un vecchissimo vinile con la sua voce?
    Una passione, per questa straordinari artista, che da mio nonno è arrivata fino a me 🙂

    Ciao Mauro, ti lascio i miei migliori auguri di

    perlasmarrita

    23-12-2008 at 20:56

  12. mai più nessuna come lei
    baci

    aironedistelle

    23-12-2008 at 23:43

  13. mai più nessuna come lei
    baci

    aironedistelle

    23-12-2008 at 23:43

  14. E se non “regrettava” niente lei, con la vita tormentata che ha avuto, allora anche noi…
    Feliz Navidad y un ano lleno de alegrias junto a sus amistades!

    ofvalley

    23-12-2008 at 23:50

  15. Voce inconfondibile e un ricordo per questa piccola, grande donna.

    TANTISSIMI AUGURI, Mauro, da utilizzare come meglio credi.
    BUONE FESTE.
    Alberto e Sabina

    xdanisx

    24-12-2008 at 00:04

  16. che emozione Mauro, avevo 3 anni, mio padre dipinse la cucina, posizionando momentaneamete la radio telefunken di legno grande enorme su di una sedia, io seduta su un seggiolino stavo con l’orecchio incollato all’altoparlante e c’era lei che cantava… volevo che mi “entrasse dentro”… un emozione ogni canzone…

    AUGURI e grazie ancora, un abbraccio Renata

    ontanoverde

    25-12-2008 at 19:35


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: