matemauro

Di matematica ma non soltanto…

Spigolature

with 14 comments

Spigolature

L’altro giorno Gianfranco Fini, parlando nelle vesti (presumo) di esponente di An (ma esiste ancora o si è disciolta nel Pdl?) ha parlato del rischio di "cesarismo" nella costruzione del nuovo partito. Oggi gli ha risposto Paolo Bonaiuti, portavoce del Presidente del Consiglio: "Cesare è stato un grande uomo".

Ora, dato che Cesare fece di tutto e anche di più per abbattere il triumvirato che deteneva con Pompeo e Crasso e divenire signore assoluto di Roma, facendo ammazzare il primo dal Faraone e il secondo dai Parti (tanto per non sporcarsi le mani lui stesso) e dato che si dice che il centrodestra italico attuale sia un triumvirato tra Berlusconi, Fini e Bossi, io al posto di Fini e Bossi, dopo le parole di Bonaiuti, mi gratterei leggermente i "cabasisi"…

Certo, mi sa che Bossi non sa manco chi sia stato Crasso…

 


 

Il giorno stesso della Giornata internazionale di lotta contro la violenza alle donne (ieri), un operaio di 36 anni è stato arrestato a Paternò per lesioni personali: ha picchiato la moglie, casalinga di 42 anni, che lamentava di non poter usare il computer perché il marito le negava la password di accesso: al culmine di un’accesa discussione l’operaio ha scaraventato a terra la donna e l’ha presa a pugni e calci, davanti ai due figli e a due amici. La vittima è ricoverata con un trauma cranico e altre fratture; l’uomo ha aggredito anche i carabinieri intervenuti su richiesta dei vicini.

 


 

Ennesimo libro dell’ex presidente del Senato, Marcello Pera (l’ennesimo mangia-preti convertito sulla via di Damasco); si intitola Perché dobbiamo dirci cristiani. Non l’ho letto, ma una tesi da esso estratta serpeggia in rete: l’obbligo di essere cristiani, se si vuol essere liberali. Questa è una tesi aberrante e, soprattutto, anti-storica, per vari motivi:

a lungo il cristianesimo ha contrastato la libertà etico-politica del singolo, affermandone la dignità universale solo sul piano ultramondano (addirittura Paolo di Tarso – che, a mio parere, è il vero fondatore del cristianesimo -, nella Lettera a Tito, dissuade gli schiavi dal ribellarsi);
– il
cattolicesimo anatemizzò fino a Pio IX il liberalismo;
– solo una parte del cristianesimo riformato incoraggiò il
liberalismo;
infine, il liberalismo è figlio secolare del giusnaturalismo, che laicizza la legge naturale e ne fa legge positiva, senza necessità alcuna di dogmi.

L’infinito valore della persona (base del liberalismo) non nasce dal cristianesimo; ha dietro di sé almeno tre secoli di filosofia pagana: cinica, stoica ed epicurea, per tacere di Socrate, Platone e Aristotele. E ha davanti a sé secoli di lotte filosofiche e civili (quasi) sempre contro la Chiesa. Il liberalismo non nasce bello e fatto dai Vangeli: è un prodotto umano.

Annunci

Written by matemauro

26-11-2008 a 22:26

Pubblicato su spigolature

14 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Mio caro, la cosa più sconvolgente secondo me del libro di Pera (un nome una garanzia aehm!) è che l’introduzione l’ha scritta il nostro incontenibile teologo assurto al trono del vaticano. Mr. scarpette rosse.
    Che crea così un contraddittorio sull’argomento con lo zombi nostrano.
    Non l’ho letto nè lo leggerò mai: non per partito preso, perchè mi annoierei, ho i miei limiti…
    Così hanno preso due piccioni con una… pera, pardon lapsus freudiano.
    Et voilà il budget è raggiunto al primo giorno di uscita, alla faccia della recessione.
    Impariamo signori, i daneè si fanno così….

    Ti abbraccio
    laurè

    aironedistelle

    27-11-2008 at 00:16

  2. ma il tizio era violento già prima dell’acquisto del PC o no ? no, perchè se fosse una cosa recente mi verrebbe da farmi qualche domanda…. concordo al 100 % sulla grattata di coglioni dei duimviri….

    Francesco071966

    27-11-2008 at 00:42

  3. il libro in questione campeggia in bella mostra in tutte le librerie:

    vade retro satana, mi son ripetuta proprio questa mattina.
    Non m’incuriosisce neanche un pò. Sono sicura che mi adirerei molto se la tesi che gira su internet è giusta.

    Hanno fatto del cristianesimo carne da macello,
    si mettono Cristo sotto i piedi di continuo,
    le Sue parole sono strumentalizzate e stravolte
    a proprio uso e consumo,

    trattano i più deboli opponendo vestiti firmati a stracci raccattati nei bidoni dei rifiuti,

    hanno fatto sparire i poveri,
    non perchè non ce ne siano,
    magari,
    è solo che hanno paura a mostrarsi.

    Continuo? No.

    Sono credente ma Cristo è tutt’altra cosa da quello che predicano i bacchettoni e il clero.

    fiorirosa

    27-11-2008 at 00:49

  4. Non ho letto il post per due motivi,uno è che non è ora per fare politica.due perchè ho sonno e devo solo mantenere la promessa fatta
    Ecco così il primo commento della giornata,ok?
    Ciao

    tamango

    27-11-2008 at 01:24

  5. mi sono sbellicata anche io alla replica di bonaiuti.
    e spero sempre in un bruto.
    (non nel senso del secondo paragrafo del tuo post)

    gattarandagia

    27-11-2008 at 06:50

  6. ciao. E una storia terribile, e purtroppo a quel energumeno, non gli faranno niente.

    ” Perchè non possiamo non dirci cristiani” diceva Benedetto Croce.
    ciao ciao penny

    penny46

    27-11-2008 at 11:53

  7. Ma Fini parla adesso? Come se non lo sapesse come stanno le cose. Ha fatto quella scelta da servo per essere sdoganato e per vincere addirittura le elezioni. troppo tardi, ora non vale ed è costretto a subire la politica di quel signore che prima si fa i c…i suoi e dopo concede le elemosine con provvedimenti che rasentano la demagogia, sbandierandoli su tutti i suoi mass media per mantenere un consenso derubato con troppe bugie propagandistiche.
    2)No all’ingerenza della chiesa perchè siamo in uno stato laico con libertà di scelta. E se proprio volessimo attribuire un significato reale alla dottrina cristiana ci avviciniamo ai principi di un vero comunismo mai esistito a tutt’oggi in ogni paese del mondo.
    3)Più tutela alle donne e a tutte le fasce deboli con leggi mirate. Di fattarelli come quello di cui parli ne avvengono a iosa tutti i giorni e non si tratta, guarda un po’, di episodi che riguardano gli extracomunitari o stranieri in genere. Non se ne parla perchè è terminato il tempo della propaganda della paura tanto servita PER VINCERE LE ELEZIONI.
    Adesso va tutto bene, l’ordine ai mass media, con giornalisti baciapile ed ossequiosi, è di dimostrare che adesso c’è l’ordine. Ma de chè? Gli sbarchi sono in aumento, il delitti sono statisticamente come prima, poerchè le ragioni non dipendono dal governo in carica ma dal degrado in cui versa tutta la società civile. Le cause e le concause le lasciamo agli esperti ma le statistiche riportano dati incontrovertibili sulla violenza e sui reati perpetrati per la maggior parte da nostri concittadini e non solamente dagli stranieri come si è voluto lasciare intendere. Scusa Mauro se ho un po’ troppo approfittato del tuo spazio. Ciao, con amicizia, Enzo.
    p.s. non so se ho ragione ma la penso così.

    ozne

    27-11-2008 at 14:10

  8. Per quanto riguarda Pera in lui si legge il tentativo di molte persone che nella vita fanno delle svolte radicali di sostenere che in fondo non sono cambiate anche a costo di arrampicarsi sugli specchi. Per Bonaiuti non resta che prendere atto che il revisionismo storico del centro destra è arrivato a prendere in esame la storia romana.

    leorotundo54

    27-11-2008 at 16:45

  9. Mi piace molto la breve analisi sul cristianesimo….

    Un abbraccio!

    T3rminator

    27-11-2008 at 21:19

  10. cesare è stato un grande uomo… my god… meno male che sto vicino a san marino, prendo casa lì tra un pò

    phederpher

    27-11-2008 at 21:50

  11. C’è chi ha le poppe a pera e chi ha la testa a pera…
    Io preferisco la filosofia delle poppe a pera…
    Il pensiero di Pera è una bestemmia… e la prova è che ha la benedizione del Papa…
    Anche a me ha fatto girare le palle sto obrobrio filosofico!

    mircomirco

    28-11-2008 at 07:00

  12. Alcuni termini politici sono aberranti. Ce ne fosse qualcuno a verso in quell’ambito di vocaboli. Circa il liberalismo concordo con te. Forse lui sposa, in infelicissime nozze, la sua fede con il suo credo politico, ma la storia dice tutto altro e lo fa su più fronti. Buona serata Mauro, un abbraccione!

    hettori

    28-11-2008 at 18:03

  13. Però non confondiamo il Cristianesimo con la Chiesa Cattolica!Redcats

    redcats

    28-11-2008 at 18:21

  14. E’ da molto tempo che in Italia siamo alla frutta…quindi Pera ci sta benissimo.
    Per il resto rimango convinta che il tempo è galantuomo e la Storia darà il suo giudizio su Berlusconi. Vivo in attesa del suo giudizio…in tutti i sensi!

    miettapuntox

    28-11-2008 at 21:31


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: