matemauro

Di matematica ma non soltanto…

Lippi (e altro…)

with 18 comments

Oggi post un po’ lunghetto, ma c’era parecchia carne al fuoco… D’altronde questo blog è uno zibaldone, mica per caso!

lippi

Due parole sul ritorno di Marcello Lippi alla guida della nazionale italiana di calcio.

Dico soltanto che non mi stupisce: dopo il ritorno di Abete (e conseguente defenestrazione di Guido Rossi e Luca Pancalli, due persone serie) alla guida della Figc (attenzione, non confondere con Fgci,  che era tutt’altra cosa ), non mi stupisce affatto che sia stato richiamato colui che:

  • è stato allenatore della Juventus quando vinceva scudetti a iosa (per carità, aveva anche buoni giocatori, ma…)
  • quando è passato ad allenare l’Inter (ed è durato poco) si lamentava perché gli arbitri non la tutelavano (povero illuso…)
  • è padre di uno che era procuratore per la Gea di Moggi (e lui non ne sapeva nulla, povero cocco…)
  • è buon amico di Carraro e di Pairetto (due anime candide, eh?)

Dunque, come dice Eco nella sua interessante raccolta di saggi, continuiamo ad andare avanti A passo di gambero.

A quando il ritorno di Carraro, Moggi, Pairetto e compagnia cantante? Su, che non vediamo l’ora…


 

beethoven

Per chi mi stesse leggendo in questo momento: su Rai3 stanno trasmettendo la Nona sinfonia di Beethoven diretta da Zubin Mehta; consiglio la sintonizzazione e… godetevela tutta, o quantomeno l’ultimo movimento, la Corale; dire che è tutta da godere sarebbe riduttivo, io la canto semplicemente a gola spiegata…

Queste le strofe dell’ode di Friedrich von Schiller, musicate dal genio musicale di Bonn:

O amici, non questi suoni!
Ma intoniamone altri
più piacevoli, e più gioiosi.

Gioia, bella scintilla divina,
figlia degli Elisei,
noi entriamo ebbri e frementi,
celeste, nel tuo tempio.
La tua magia ricongiunge
ciò che la moda ha rigidamente diviso,
tutti gli uomini diventano fratelli,
dove la tua ala soave freme.

L’uomo a cui la sorte benevola,
concesse di essere amico di un amico,
chi ha ottenuto una donna leggiadra,
unisca il suo giubilo al nostro!
Sì, che anche una sola anima
possa dir sua nel mondo!
Chi invece non c’è riuscito,
lasci piangente e furtivo questa compagnia!

Gioia bevono tutti i viventi
dai seni della natura;
tutti i buoni, tutti i malvagi
seguono la sua traccia di rose!
Baci ci ha dato e uva, un amico,
provato fino alla morte!
La voluttà fu concessa al verme,
e il cherubino sta davanti a Dio!

Lieti, come i suoi astri volano
attraverso la volta splendida del cielo,
percorrete, fratelli, la vostra strada,
gioiosi, come un eroe verso la vittoria.

Abbracciatevi, moltitudini!
Questo bacio vada al mondo intero!
Fratelli, sopra il cielo stellato
deve abitare un padre affettuoso.

Vi inginocchiate, moltitudini?
Intuisci il tuo creatore, mondo?
Cercalo sopra il cielo stellato!
Sopra le stelle deve abitare!

Racconta una storia (non si sa quanto vera, ma se non lo è, è comunque ben pensata) che Beethoven, dopo l’ultima nota della prima esecuzione della Nona Sinfonia, rimase per molto tempo assorto nella sua sordità, seduto vicino al direttore e con le spalle rivolte al pubblico che applaudiva furiosamente. La cantante Caroline Unger, che appena ventenne aveva preso parte come solista all’esecuzione, per costringerlo a voltarsi affinché vedesse l’esultanza della folla e capisse quale grande successo aveva riscosso, lasciò il suo posto e gli si avvicinò, lo prese per mano e lo voltò verso la folla che lo acclamava entusiasta sventolando un mare di fazzoletti bianchi. Anche ammettendo che l’aneddoto sia stato confezionato per caratterizzare meglio l’immagine della solitudine e dell’isolamento del genio, è vero che Beethoven rispose con l’Inno alla gioia a uno dei periodi più tristi della sua vita, quello in cui poteva ascoltare la sua musica soltanto con le orecchie della sua mente.


 bétancourt

Due parole ancora per esternare la mia contentezza per la liberazione di Ingrid Bétancourt; certo, avrei preferito che fosse stata liberata in altre circostanze, ma…

Annunci

Written by matemauro

02-07-2008 a 22:08

Pubblicato su musica, sport

18 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. I punti elencati sono tutti veri ed obiettivi, ma vorrei aggiungere qualcosa a favore dell’allenatore campione del mondo.
    Innanzitutto è un campione del mondo, è girato tutto bene in tutti i sensi, ma sono del parere che oltre ad un pizzico di fortuna, ci sia anche l’intelligenza e lo studio delle partite da parte di un allenatore, che non è cosa da poco. Donadoni non sa fare questo e ha compiuto scelte di difficile spiegazione. Parlando del suo passato da allenatore di club, c’è da dire che la vicenda calciopoli ha scosso inequivocabilmente l’opinione pubblica del calcio italiano e nella fattispecie quello juventino, ma c’è anche da sottolineare che tra ex e “praticanti” c’erano almeno 10 juventuni in campo nella finale di coppa del mondo. Parlando di scudetti, non dimentichiamo che la juve ha perso uo scudetto a perugia, con una partita di pallanuoto e non di calcio, e quindi, forse moggi non aveva tutto lo stapotere che gli si attribuisce, inoltre, l’inter ha perso uno scudetto il famoso 5 maggio a siena, la juve non poteva nulla, non poteva mica pilotare i palloni a distanza facendo entrare per 5 volte nella porta nerazzurra?? Poi l’inter, continua a vincere solo il campionato (grazie, con tutti quei fenomeni!) ma la Champions non ne vuole propio sapere (e ra che c’è? forse è il malocchio gettato da Moggi!).
    Concludo dicendo che ci sono luci ed ombre sulla storia di lippi e della Juventus (dato che è stata tirara in ballo) ma con opportune riflessioni di carattere abbastanza obiettivo forse tutto quello vinto non è stato puramente rubato.

    T3rminator

    02-07-2008 at 22:08

  2. io credo che: il calcio italiano (serie A e B in particolare) ha poco di “sportivo” e troppo di “spettacolo”, per lo più “costruito” e tagliato sulle esigenze delle pay-TV ! a chi credete che facciano comodo tutti quegli “ultras” che spaventano la gente che vorrebbe andare allo stadio e invece rimane rintanata in casa a guardare il calcio in TV ? — discorso lungo, non ho voglia di continuarlo qui, ma quando si parla di questi “VIP” mi viene la nausea…

    scusate lo sfogo !

    h2no3

    02-07-2008 at 22:16

  3. Lippi è una persona che non sopporto, perchè è juventino dentro, ovvero disonesto…….
    contentissimo per la Betancourt….senza se e senza ma….

    Francesco071966

    02-07-2008 at 22:16

  4. Premetto che maggico è Maurettto
    .
    1) Io credo ce una buona squadra di atleti professionisti, sia la principale garanzia per ottenere risultati lusighieri e premiati.

    2) Betoven purtroppo non lo conoscco bene, pertanto ascolto e faccio mie le dritte der sor Mauro.

    3) Gaudio per la I. Bétancourt e la sua liberazione.
    Foriera di novità?

    bulumba

    02-07-2008 at 22:31

  5. Di calcio non me ne importa niente poichè è assente il lato sportivo.

    La Nona di Beethoven mi fa piangere e adesso la trasmissione sarà finita.

    Evviva per la liberazone della Betancourt, comunque siano andate le cose, lei è libera e tanto basta.
    Buona notte

    fiorirosa

    03-07-2008 at 01:07

  6. Sono stata onorata di un premio …e pure tu: vieni nel mio blog? Potrest lasciare testimonianza di come vedi il mio template? Ieri era un disastro.Grazie

    tamango

    03-07-2008 at 07:00

  7. Chissà perchè la scelta di mettere in risalto tre persone così diverse…
    se c’è qualcosa che le accomuna…
    certamente il tuo post lo ha fatto…
    e forse qualcosa di più…

    alice64

    03-07-2008 at 09:33

  8. Mauro? Chi ti ha morso ieri sera? La tarantola o qualche belvuccia dei dintorni? Sù sù,oggi alle 16 ci sono le lezioni di ceco e potrai rifarti su di me se vuoi : io non mordo…

    averete

    03-07-2008 at 09:50

  9. lippi tecnicamente è un grande.. .. almeno ha più esperienza di donadoni che, come giocatore tanto di cappello, ma come allenatore più di quei 2 o 3 anni al livorno non c’ha fatto un figo secco.. .. Faccio i corsi estivi di matematica:siamo arrivati al quadrato di un trinomio, fin qui c’ho capito tutto ma per quella benedetta geometria euclidea comincio a non capirci.. ma poi è astratta, perchè si deve studià allora?…

    un’altra cosa: non è di certo colpa mia se dico che di beethoven non ho mai ascoltato nulla. In tre anni di Musica alla scuola media non abbiamo mai fatto niente, con 3 portatori di handicap in classe che ce voi fa’… oltre al nabucco di verdi e alla madama butterfly di puccini (all’esame invece di dire madama butterfly dissi Madame Bovary eheheh)… non conosco nessun’altra opera “lirica” se così si dice..

    per quanto riguarda la Bètancourt, non so manco chi sia, vado su wikipedia e cerco un po’ di informarmi.. certo che per parlarne su tutti i giornali sarà Qualcuno..

    Saluti!..

    PS Scusatemi per gli errori grammaticali ma dialogo con y elevata alla seconda..

    emanuelecerullo

    03-07-2008 at 10:46

  10. sullo sport, io caput, so solo che agli europei, siamo tornati a casa con una mano davanti e una dietro! 🙂 Beethoven…me lo sono perao acc…..
    invece grido di gaudio per la Betancourt

    lateresa

    03-07-2008 at 12:29

  11. ammetto di aver saltato il pippardone lippesco, ma ho gustato l’ aneddoto su beethoven.
    ho ascoltato anche io la nona, a squarciagola freude schoner gotterfunken, ondeggiando sulla sedia …
    però per dirigere i tedeschi ce vonno i tedeschi!

    gattarandagia

    03-07-2008 at 13:03

  12. ah … ovviamente son contenta per la betancourt.

    gattarandagia

    03-07-2008 at 13:04

  13. in un post in cui si parla di Beethoven e della liberazione di una donna ostaggio da 6 anni non vedo spazio per il calcio italiano (e a mio avviso quello usato in generale e’ sempre troppo perche’ e’ spazio tolto a qualcunque altro argomento piu’ meritevole)

    ciao!

    sonoetta

    03-07-2008 at 13:28

  14. NONNE: Cugpref ho detto che è nonna mia solo per oggi| E poi, caro mio, certo che non ti rincorreva e non ti dava botte di straccio. Tu non le tenevi testa, tu non le rispondevi a tono, non la guardavi in cagneso. Tu eri Mauro tesoruccio!!!!!!
    Bè tesoruccio, baci!

    cugpref

    03-07-2008 at 14:09

  15. Ecco qui il mio commento. Ma che lo faccio a fare? Lippi, lo avevo già detto – forse a te, forse a qualcun altro – aveva fatto ene a dare le dimissioni. Ora ha fatto male .
    La IX di Beethoven: sai come la penso. Per me, le Sinfonie di Beethoven meglio dirette (almeno sono fluide, scorrevoli, con un suono dolce ) sono quelle di Muti prima e di Toscanini poi.
    La Bétancourt? Ho piacere che l’abbiano liberata. Che c’entrava la Bruni? Al solito: c’entra perché ce cape?

    cugpref

    03-07-2008 at 22:03

  16. Beethoven diretto da Metha….. ma perchè non ti leggo prima?????
    Baci!

    aironedistelle

    03-07-2008 at 22:32

  17. Certo sei anni sono stati lunghi, anche se pieni di una grande esperienza dolorosa.Un caro saluto franca

    ceglieterrestre

    06-07-2008 at 14:35

  18. Mauro, mi sembra di leggermi dentro…
    Lippi e la Betancourt….
    come me allo specchio.
    pienamente d’accordo!

    stefanover

    07-07-2008 at 20:56


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: