matemauro

Di matematica ma non soltanto…

Poèsia

with 12 comments

muro

Muri

Ich bin ein Berliner*
dico come John
di fronte al muro di Berlino.
Sono Yeoshua,
ad Auschwitz passato per un camino
e vissuto sono dietro un muro.
Ibrahim è il mio nome
vivo dietro un muro
tra Gaza e la mia Palestina.
Ion chiamano me
a Padova vivo, lavoro
ma un muro
davanti a me hanno tirato su.
Pedro es mi nombre**
anche George vuole un muro
entre Mexico y Estados unidos***.

Muri, muri, muri…
Quando cesserà l’uomo
di costruire mura
per separare l’uguale
sentito come diverso?

* "Sono un berlinese" è la frase pronunciata da John Fitzgerald Kennedy in un discorso a Berlino
** Il mio nome è Pedro
*** Tra il Messico e gli Stati uniti

Annunci

Written by matemauro

10-05-2008 a 22:12

Pubblicato su varie

12 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Bella.
    Non so quando smetteranno di creare muri. Forse quando non converrà più a nessuno

    cugpref

    10-05-2008 at 21:29

  2. Magnifica Mauro. E grazie che “saltabecchi” per me!
    Sì è vero, ma ho dovuto traslocare…
    Baci a tutti e due

    aironedistelle

    10-05-2008 at 21:30

  3. Non ho parole, i tuoi versi sono bellissimi e coinvolgenti.
    Quando capiremo che la diversità è fonte di ricchezza?
    Un bacio DonnaNuova.

    donnanuova

    10-05-2008 at 22:46

  4. Quando smetteremo di farci queste domande !

    tamango

    10-05-2008 at 22:55

  5. cesseremo quando terminerà la paura…. vera, percepita, simulata….che importanza ha ? essere tolleranti è semplice, facile… è come dire “non sono contrario al bel tempo”.Chi potrebbe essere contrario al bel tempo ? Eppure le cose semplici, facili, scontate non sono quelle che meglio e più si attuano….

    Francesco071966

    10-05-2008 at 23:04

  6. quando smetterà di sentirlo come diverso, o quando accetterà la diversità.

    iosempreio

    10-05-2008 at 23:29

  7. quando si smetterà, come già detto da alcuni tuoi amici, di sfruttare le paure a fini politici … e si allargherà la coscienza fino a capire che siamo tutti ospiti dello stesso pianeta
    buona domenica!

    giovanotta

    10-05-2008 at 23:43

  8. Che bella Mauro, mi ci voleva in conclusione di questo sabato… buonanotte e buona domenica romana!

    ortensia51

    10-05-2008 at 23:45

  9. Il muro invisibile, appena letto.
    Poichè accanto ai muri che si vedono ne nascono tanti altri invisibili.
    Siamo avvolti da muri: a volte mi sento tanto Don Chisciotte, parlo, spiego, insisto, ma la maggior parte delle persone non vuol sentire ragioni.
    Oggi una signora mi ha detto: chissà che questo “benedetto” sindaco (alemanno), non riesca a portare ordine in città.
    L’ho salutata di corsa prima di esplodere.
    Buona domenica Mauro con l’augurio di vedere il mondo rappacificato.

    fiorirosa

    11-05-2008 at 01:24

  10. temo mai.
    a volte penso che sono fortunata perché vivo in un società che trova riprovevole lo sterminio del diverso: un piccolo inutile traguardo.

    gattarandagia

    11-05-2008 at 04:25

  11. Muri…bandiere…
    sono soltanto un rilegare pensieri,idee…per la paura del diverso.
    Ma è la “varietà” che dona un concetto di mondo senza barriere!

    alice64

    11-05-2008 at 10:22

  12. Mauro,
    …..non so!
    Un sogno che anche qualcun altro gridava (I have a dream).
    La tolleranza, la pace come lite motiv.

    bulumba

    12-05-2008 at 10:54


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: